Škoda Fabia: Kit per riparazioni - Kit d'emergenza e strumenti per intervenire
da sé - Per intervenire da sé - Škoda Fabia - Manuale del proprietarioŠkoda Fabia: Kit per riparazioni

Introduzione al tema Le seguenti informazioni valgono per il kit per riparazioni di serie.

Grazie al kit per riparazioni è possibile sigillare le forature con un diametro fino a circa 4 mm max.

La riparazione effettuata con questo kit non sostituisce in alcun caso la riparazione definitiva. Essa serve soltanto a raggiungere l'officina autorizzata più vicina.

Sostituire non appena possibile un pneumatico riparato per mezzo del kit per riparazioni oppure richiedere informazioni sulle possibilità di riparazione ad un'officina autorizzata.

Non rimuovere i corpi estranei penetrati nei pneumatici (ad es. chiodi, ecc.).

Non utilizzare il kit per riparazione nei seguenti casi.

ATTENZIONE

  • Se la pelle viene a contatto con il sigillante, sciacquare immediatamente i punti interessati.
  • Rispettare le istruzioni di cui alle istruzioni per l'uso fornite dal produttore del kit per riparazioni.
Descrizione del kit per riparazioni

Fig. 277 Descrizione del kit per riparazioni
Fig. 277 Descrizione del kit per riparazioni

Il kit è ubicato in una cassetta sotto il rivestimento del pianale del bagagliaio.

  1. Adesivo con limitazione della velocità "max. 80 km/h" o "max. 50 mph"
  2. Avvitatore/svitatore per inserti valvola
  3. Tubo di gonfiaggio con tappo
  4. Compressore dell'aria (la disposizione degli elementi di comando può essere diversa in funzione del tipo del compressore dell'aria fornito insieme al veicolo)
  5. Tubo flessibile di gonfiaggio pneumatico
  6. Tasto per ridurre la pressione dei pneumatici
  7. Indicatore pressione pneumatico
  8. Connettore cavo da 12 Volt
  9. Interruttore ON/OFF
  10. Bombola di riempimento pneumatico con il sigillante
  11. Inserto valvola di scorta

Avvertenza La dichiarazione di conformità è allegata al compressore aria o alla cartella della documentazione di bordo.

Operazioni preliminari per l'impiego del kit per la riparazione degli pneumatici

Per motivi di sicurezza rispettare le seguenti avvertenze prima di riparare una ruota nel traffico stradale.

Sigillatura e gonfiaggio del pneumatico

Sigillatura

Gonfiaggio

Ad una pressione di gonfiaggio di 2,0 - 2,5 bar, è possibile proseguire la marcia ad una velocità max. pari a 80 km/h o 50 mph.

ATTENZIONE

  • Se risulta impossibile raggiungere una pressione di gonfiaggio di almeno 2,0 bar, il danno è eccessivo. Il sigillante non è in grado di sigillare il pneumatico.

    Non proseguire la marcia! Richiedere l'assistenza di un'officina autorizzata.

  • Durante la fase di gonfiaggio, il tubo flessibile di gonfiaggio pneumatico e il compressore aria possono raggiungere temperature molto elevate - pericolo di ustioni.

ATTENZIONE Spegnere il compressore al più tardi dopo aver finito di utilizzarlo come previsto dalle istruzioni del produttore del kit per riparazioni, altrimenti sussiste il rischio di danneggiarlo! Prima di riattivare il compressore aria, attendere alcuni minuti affinché si raffreddi.

Avvertenze per la marcia con pneumatici riparati

Controllare la pressione di gonfiaggio nel pneumatico riparato dopo 10 minuti di marcia.

Se la pressione del pneumatico misura 1,3 bar o meno

Se la pressione del pneumatico misura 1,3 bar o più

ATTENZIONE Un pneumatico riparato con il sigillante non dispone delle medesime caratteristiche di marcia di un pneumatico normale. Osservare pertanto le seguenti avvertenze.

  • Non superare la velocità di 80 km/h o di 50 mph.
  • Evitare di accelerare a tavoletta, di frenare bruscamente e di affrontare curve ad alta velocità.
Avviamento d'emergenza

Introduzione al tema

ATTENZIONE

  • Durante i lavori al vano motore, rispettare le seguenti avvertenze
  • Per qualsiasi intervento sulla batteria del veicolo rispettare le seguenti avvertenze
  • Una batteria scarica può gelare già a temperature di poco inferiori a 0C.

    Se la batteria è gelata, non effettuare l'avviamento utilizzando la batteria di un altro veicolo - pericolo di esplosione e di ustioni da acido!

  • Non utilizzare mai l'avviamento di emergenza per le batterie con uno scarso livello di acido - pericolo di esplosione e di ustioni da acido.

Avviamento d'emergenza con la batteria di un altro veicolo

Fig. 278 Avviamento d'emergenza: batteria scarica, batteria erogante corrente / punto di massa del motore con sistema START-STOP
Fig. 278 Avviamento d'emergenza: batteria scarica, batteria erogante corrente / punto di massa del motore con sistema START-STOP

Se a causa della batteria scarica del veicolo non è possibile avviare il motore, è possibile utilizzare la batteria di un altro veicolo per avviare il motore. Sono necessari a tale scopo cavi per l'avviamento di emergenza con sezione trasversale sufficientemente grande e morsetti isolati.

La tensione nominale di entrambe le batterie deve essere di 12 V. La capacità (in Ah) della batteria erogante corrente non deve essere nettamente inferiore a quella della batteria scarica.

I cavi per l'avviamento d'emergenza devono essere tassativamente collegati nel seguente ordine.

Avviamento del motore

ATTENZIONE

  • Mai collegare il cavo al polo negativo della batteria scarica - pericolo d'esplosione.
  • Le parti non isolate dei morsetti non devono in alcun caso toccarsi tra loro - pericolo di cortocircuito!
  • Inoltre, il cavo collegato al polo positivo della batteria non deve entrare in contatto con parti del veicolo che conducono corrente - pericolo di cortocircuito!
  • Disporre i cavi di avviamento in modo tale da escludere il contatto con parti rotanti nel vano motore - pericolo di lesioni e di danneggiamento del veicolo.

Sostituzione ruote

Operazioni preliminariPer motivi di sicurezza rispettare le seguenti avvertenze prima di cambiare una ruota nel traffico stradale. Portare il veicolo il più possibile fuori carreggiata - ...

Traino del veicolo

Avvertenze per il traino Fig. 279 Fune di traino intrecciata / a spirale Per il traino con una fune di traino utilizzare solo una fune in fibra sintetica intrecciata " fig. 279 - A. Fissare ...

Leggi anche:

Mazda 2. Vani portaoggetti
ATTENZIONE Tenere i vani portaoggetti chiusi durante la marcia: Viaggiare con i vani portaoggetti aperti è pericoloso. Per ridurre il rischio di rimanere contusi in caso d'incidente o bru ...

Renault ZOE. Carte RENAULT: chiusura ad effetto globale
Se il veicolo è dotato della funzione di chiusura ad effetto globale, questa permette di bloccare le parti apribili e d’impedire l’apertura delle porte dalle maniglie interne (in caso di ...

Mazda 2. Kit per riparazione di emergenza pneumatico*
Il kit per riparazione di emergenza pneumatico di cui è dotata la sua Mazda è un sistema per riparare temporaneamente uno pneumatico del veicolo leggermente danneggiato, ad esempio d ...

Veicoli